Vai ai contenuti

PROGETTO MAYHEM

la democrazia è una forma di religione, è l'adorazione degli sciacalli da parte dei somari

Archivio

Archivio per Marzo 2009

rispulciando vecchi testi…

by Walter Block

Nell’ultimo periodo ho scritto due volte riguardo agli uragani che hanno afflitto New Orleans e ai miei tentativi di fuga in quanto residente nella Big Easy: la prima volta su Ivan e più recentemente su Katrina. L’ultima pubblicazione ha ricevuto più risposte da parte dei lettori di ogni altro pezzo che io abbia mai pubblicato con LewRockwell.com.
Ci sono state numerose risposte positive, ma non risponderò a nessuna di esse, a parte per ringraziare i lettori di questo sito per il loro caloroso supporto.Le reazioni negative esprimevano due preoccupazioni. La prima che stessi parlando a vanvera (la parola “cretino” e altre peggiori continuavano a spuntare qua e là) per quanto riguarda la capacità della libera impresa di controllare il tempo atmosferico. La seconda che fossi totalmente fuori pista (questo non è proprio il modo in cui alcune lettere si sono espresse, ma questo è un periodico per famiglie) nel sollecitare la gente a non contribuire alla Croce Rossa bensì all’Esercito della Salvezza per le iniziative a breve termine (ho ringraziato la santa Wal-Mart Corporation per averlo fatto), e il Misis Institute, LewRockwell.com e i Partiti Libertari di Louisiana, Mississippi e Alabama per le considerazioni a lungo termine. continua…

Le leggi sulla guida in stato d’ebbrezza sono assurde

l’articolo originale, di Mark Crovelli lo trovate qui.

La domanda se dobbiamo o no avere leggi draconiane che proibiscono la guida in stato d’ebbrezza in questo paese è legata ad un’altra domanda cruciale, ma troppo spesso trascurata: le leggi sulla guida in stato d’ebbrezza riducono realmente l’incidenza della guida in stato d’ebbrezza rendendo così le nostre strade ed autostrade più sicure? Se rispondiamo affermativamente a questa domanda, e decidiamo con nostra soddisfazione che le leggi sulla guida in stato d’ebbrezza la riducono realmente e rendono le nostre strade più sicure, allora potremmo essere giustificati se pensiamo che le leggi sono utili e proteggono il pubblico. Se, dall’altro lato, determiniamo che le leggi in realtà non riducono l’incidenza della guida in stato d’ebbrezza né rendono le nostre strade più sicure, allora faremmo bene a chiederci se abbiamo davvero bisogno di queste leggi. Dove sarebbe l’utilità, dopo tutto, nel multare, imprigionare e terrorizzare gli automobilisti americani, se questa crudele azione di polizia non avesse l’effetto di rendere le nostre strade dei luoghi più sicuri? continua…