Vai ai contenuti

PROGETTO MAYHEM

la democrazia è una forma di religione, è l'adorazione degli sciacalli da parte dei somari

Archivio

Tag: incentivi

Nota a margine per gli statalisti del cazzo : dai, venitemi a raccontare quanta colpa ha il capitalismo nella crisi in corso.

da La Stampa

Per toccare con mano il potere della Ragioneria basta telefonare a Mario Baldassarri.

Lui, che pure è un economista, un ex viceministro (al Tesoro!) e oggi un senatore, la risposta alla ferale domanda l’ha attesa per dieci anni: a quanto ammontano esattamente i «contributi alle imprese» erogati da Stato, Regioni, Province e Comuni?

E quanti di questi sono effettivamente quel che dovrebbero essere (e che sono nel resto del mondo civile), ovvero incentivi alle imprese che innovano? Una sintesi analitica elaborata in questi giorni fra Tesoro e ministero dello Sviluppo fa finalmente chiarezza ma ne emerge un quadro desolante: di quegli aiuti – l’anno scorso poco meno di 33 miliardi – i veri incentivi alle imprese private ammontavano a meno di un decimo, tre miliardi equamente divisi fra risorse statali e degli enti locali.

Il resto se lo sono spartiti aziende pubbliche, trasporto locale, infrastrutture, la Difesa e altri interventi a pioggia.

La tabella di cui La Stampa è in possesso ci dice che quei contributi, a partire dal 2009, si sono ridotti: erano quasi 40 miliardi, sono scesi a poco più di 36 nel 2010, l’anno scorso ammontavano a 32,8. continua…

Bruxelles - L’Unione europea aprirà una procedura d’infrazione contro l’Italia per i finanziamenti pubblici ai decoder per la televisione digitale terrestre. A confermare le indiscrezioni circolate in queste ultime ore è stato il portavoce del Commisario Ue alla concorrenza, Neelie Kroes. La comunicazione al governo italiano dovrebbe arrivare entro Natale. Nell’attuale Finanziaria il governo ha previsto di reiterare il finanziamento per una spesa di 10 milioni di euro. Come ha già fatto il mese scorso in Germania, l’esecutivo Ue si prepara così a intervenire contro un altro Paese di Eurolandia a difesa del regolamento comunitario sugli aiuti di Stato in tema di digitale terrestre. Nel caso italiano, sono in questione i circa 200 milioni di euro spesi per finanziare gli acquisti dei decoder per la tecnologia digitale terrestre.

Tradotto : le tasse in questione sono finite in tasca dei produttori dei decoder… siete contenti di avere l’incentivo per il digitale terrestre?

Siete contenti di non avere scelta? continua…