Vai ai contenuti

PROGETTO MAYHEM

la democrazia è una forma di religione, è l'adorazione degli sciacalli da parte dei somari

Archivio

Tag: massoneria

Post-it

 

Soldi e potere. Politico e finanziario. Certo, ma anche religioso. Ora su Mps travolta dallo scandalo derivati si ammassa una nuova ombra. Ancora più inquietante del buco miliardario lasciato dalla cricca di Giuseppe Mussari. Più inquietante perché apre nuovi scenari e legami che finora non erano stati contemplati.
L’iniziazione a “Libero Muratore”. La denuncia è arrivata – attraverso le pagine del Fatto Quotidiano - da Gioele Magaldi, massone dichiarato e fondatore del Grande Oriente democratico (in netta contrapposizione a quello del gran maestro Gustafo Raffi). Sul suo sito Magaldi ricorda la partecipazione di Mussari a un convegno del Grande Oriente e la sua iniziazione a ‘libero muratore’ diverso tempo fa, agli inizi della sua scalata al potere. continua…

vediamo i nostri amici che si fanno le carezze :

(il grande gioco del buzzword bingo è a discrezione del lettore)

Le elezioni francesi all’ombra della massoneria

Può la massoneria determinare il risultato delle elezioni presidenziali in Francia? La domanda diventa sempre più d’attualità ora che la prossima scadenza elettorale, fissata alla primavera 2012, si avvicina inesorabilmente e così l’ora della verità per Nicolas Sarkozy. continua…

Ennesimo viaggio sponsorizzato da XiaodongPeople, riadattato dal sottoscritto in alcuni passaggi.

In quest’allegra avventura, tentiamo di carpire qualche trucchetto dei nostri amici di sempre, che non ce la raccontano giusta.

Questo post esce sicuramente nel momento più adatto anche se riporta articoli e discorsi del 2005, infatti si può riuscire a meglio comprendere il nostro presente e molto probabilmente anche il nostro futuro (sempre se non ci svegliamo prima che riescano a finire il lavoro).

In questa raccolta si tenterà di far luce riguardo le connessioni fra il “mondo che verrà”, l’educazione pubblica mazziniana ed alcuni strani concetti che oggi ci ritroviamo fra i piedi senza aver ben capito come. Buona lettura :

Essere Massoni Oggi

Tutti insieme:

Nel loro percorso storico i massoni si sono sempre posti come punto di riferimento per gli uomini che avvertono l’urgenza di un proprio perfezionamento e si pongono l’obiettivo di essere liberi e di cooperare al miglioramento della condizione umana mettendo in campo nuovi valori e storicizzando quelli tradizionali e perenni, cioè applicandoli in modo originale alle condizioni attuali dell’umanità. Il libero Muratore non può e non deve rimanere spettatore acritico e avulso rispetto a ciò che accade, ma deve sapersi porre come Uomo Nuovo, ritrovando nelle proprie tradizioni e nel proprio percorso iniziatico una fonte sicura per una continua critica e verifica delle proprie idee, punto di equilibrio tra Tradizione ed Innovazione. Egli è, pertanto, tenuto ad assumere un ruolo “eticamente attivo” nella società al fine di riconquistare una propria presenza sociale costruttiva.

Vediamo cosa salta fuori oggi nel grande gioco del buzzword bingo. continua…

by Dr. Jacques R. Pauwels

Negli Stati Uniti, la Seconda Guerra Mondiale è considerata generalmente come “la buona guerra”.

In contrasto con molte delle guerre dell’America, per ammissione generale ritenute perniciose, come le Guerre Indiane, quasi dei genocidi, e come il feroce conflitto nel Vietnam, la Seconda Guerra Mondiale è largamente celebrata come una “crociata”, nella quale gli USA hanno combattuto incondizionatamente dalla parte della democrazia, della libertà e della giustizia, contro le dittature.
Non fa meraviglia che il Presidente George W. Bush ami paragonare l’attuale “guerra contro il terrorismo” con la Seconda Guerra Mondiale, insinuando che l’America ancora una volta si colloca dalla parte giusta in un conflitto apocalittico tra il Bene e il Male.
Comunque, le guerre mai hanno presentato un lato scuro e l’altro completamente candido, come Mr. Bush vorrebbe farci credere, e questo può applicarsi anche alla Seconda Guerra Mondiale. L’America certamente merita credito per il suo contributo importante alla vittoria, dopo strenua lotta, che alla fine ha arriso agli Alleati. Ma il ruolo delle imprese Americane giocato nella guerra è seccamente sintetizzato dalla dichiarazione del Presidente Roosevelt, per cui gli USA erano un “arsenale democratico”. Quando gli Americani sbarcarono in Normandia nel giugno 1944 e catturarono i primi autocarri, scoprirono che questi veicoli erano forniti di motori prodotti da ndustrie Americane, come la Ford e la General Motors. (1) uindi, era accaduto che il sistema industriale e finanziario americano era stato utilizzato come arsenale del Nazismo. continua…

Grazie a xiaodong people per l’ennesima dritta sul mondo.Qui di seguito trovate riproposte le parti salienti del suo post riguardo la questione world heritage

In questo viaggio si riesce ad apprendere cosa succede davvero quando un nostro territorio viene “ceduto”.

Ringrazio per le traduzioni Giada Pausic.

(ANSA)- ROMA, 23 OTTUn errore avrebbe portato all’approvazione della norma che concede la deroga al piano paesaggistico delle Eolie per la costruzione di 8 hotel. Lo sostiene l’ass.regionale al Territorio, Cascio. ‘Ai voti – dice – doveva essere messo l’emendamento che sopprimeva l’art.15. In realta’, nella concitazione dei lavori, il presidente ha chiesto di votare sul mantenimento dell’articolo. Cosi’ anche esponenti dell’opposizione hanno votato a favore della deroga. Ma non sara’ autorizzato alcuno scempio’.

Non si può stare un attimo in pace.

(ANSA) – PALERMO, 24 OTTAn e’ pronta ad uscire dal governo della regione se non si blocca la norma, approvata dall’Ars, che permette deroga al piano paesistico. Lo afferma l’assessore al Turismo, Fabio Granata. La questione riguarda la costruzione di 8 alberghi. “Dopo aver faticosamente ricostruito l’immagine della Sicilia, – dice Granata – riconducendola all’altezza della sua identita’ culturale, ci ritroviamo di nuovo, per responsabilita’ individuabili, ad essere additati come cementificatori e abusivisti”.

Ho un vago presentimento. Andiamo a cercare. continua…

Brutto trip riguardo alcuni personaggi che hanno avuto ruoli più o meno rilevanti (decidetelo voi, cari amici lettori) nel corso degli eventi storici…

Traduzione di Paxtibi

Nel primo quarto del XX secolo la competizione per il dominio globale divenne particolarmente violenta. Emersero Nuove idee che tentarono di colmare il vuoto creato dal disintegrarsi dell’Impero Britannico e dalla fine dell’era coloniale.
Nel frattempo, a cavallo del cambio del secolo, gli Stati Uniti, benché non ancora leader mondiali, si espandevano rapidamente. […]

Edward Mandell House fu il capo consulente del presidente Wilson. Convinse il presidente a siglare il Federal Reserve Act e fu il vero architetto della Lega delle Nazioni.
House non fu un semplice consulente, fu l’alter ego di Wilson, e fu anche un orgoglioso e convinto socialista.[…]

Ancora più importante, House dovette la sua posizione ad un circolo di amici elitario noto come “The Inquiry”: vi facevano parte tra gli altri : Paul Warburg, J. P. Morgan, John D. Rockefeller, John W. Davis, tutti aventi diretti interessi nel Federal Reserve System e grande interesse nella Lega della Nazioni.[…]

House organizzò un’assemblea di dignitari in cui si creò l’ Istituto degli Affari Internazionali (Institute of International Affairs) che ebbe due rami. A Londra venne chiamato “the Royal Institute of International Affairs” (RIIA); a New York, fu chiamato “the Council on Foreign Relations (CFR) ”, fondato ufficialmente il 29 Luglio del 1921.

Il presidente fondatore del CFR fu John W. Davis, delegato di J. P. Morgan. continua…